KARL HASS HA I SUOI PROSELITI

La S.D. nazista ha i suoi uomini nelle questure italiane

 

 

 

Clicca su INDICE se vuoi leggere gli altri capitoli

 

Zd/2074   4 aprile 1951

 

 

INCONTRO DI HASS CON IL CAPO DELL’UFFICIO STRANIERI DELLA QUESTURA DI GENOVA.

FONTE: “AGAMENNONE”

 

Il Capo dell’Ufficio stranieri della Questura di Genova è giunto a Roma il 1.4.1951 per incontrarsi con HASS. Il 2 corrente, alle ore 15,30 i due si sono incontrati all’albergo Moderno, in Via Marco Minghetti n.30.

 

 

HASS, il 5 corrente dovrebbe partire con il predetto funzionario alla volta di Genova, per incontrarsi con parecchie persone.

 

 

Ignorasi lo scopo degli incontri.

 

 

“A” ha precisato che il funzionario, di cui non ricorda il nome, è stato agente della “S.D.” a Milano, durante il tempo in cui a capo di detto organo era lo HASS.

 

 

(fine documento)

 

 

Nota di Giorgio Marenghi:

Un’altra prova della massiccia infiltrazione di elementi compromessi con i tedeschi (e i fascisti) nella nuova e "democratica" Polizia di Stato. Addirittura un funzionario che aveva militato nella S.D., la famigerata polizia di sicurezza tedesca, un vero e proprio servizio segreto che al suo attivo ha centinaia di morti e di torturati tra le fila dei partigiani italiani. Evidente che HASS si muove a suo agio in mezzo a questa genìa.